Consigli utili per conservare al meglio i capi in pelliccia

La pelliccia è un capo di abbigliamento sempre alla moda e sempre attuale, ma affinché mantenga la sua naturale bellezza, occorre conservarla con attenzione e cura, seguendo alcuni piccoli accorgimenti.

Ama la tua pelliccia e lei continuerà ad amarti”. Amare la propria pelliccia significa innanzitutto custodirla e proteggerla da eventuali danni, al fine di mantenerla in condizioni ottimali per molti e molti anni.

La prima cosa da ricordare è che le pellicce odiano il calore, le sostanze chimiche e gli spazi ristretti dove può crearsi attrito. Il materiale naturale di cui la pelliccia è composta richiede dunque una temperatura stabile e fresca, senza troppo sole ed eccessi di aria.

Per questa ragione, sarebbe meglio innanzitutto evitare di riporre i propri capi in pelliccia all’interno di armadi collocati in zone troppo umide della casa, come la cantina, o troppo calde, come la soffitta.

In secondo luogo, è consigliato optare per un armadio ubicato vicino ad una porta interna della stanza, piuttosto che in uno adiacente alla finestra. Luce e calore possono causare ossidazione della pelliccia e farle cambiare il proprio colore naturale.

Una volta individuato il guardaroba più adatto alla giusta conservazione della pelliccia, è bene anche considerare la zona più appropriata dello stesso dove riporla, ovvero un’area riparata ma libera al tempo stesso, che consenta al materiale di respirare, rimanendo ad una adeguata distanza dagli altri capi appesi.

Un altro fattore da non trascurare è la gruccia di sostenimento utilizzata per appendere la pelliccia, che deve essere scelta in base al suo peso e alla forma delle spalle.

Inoltre, sarebbe preferibile adagiare ogni capo ed accessorio in pelliccia dentro un sacco per abiti in cotone, o in alternativa, coprirlo con un lenzuolo che poggi sul bastione che sostiene la gruccia, senza toccarlo sulle spalle, per evitare di usurare il pelo. Evitare in assoluto i sacchi in plastica, che non consentono al tessuto di respirare.

Non ultimo, si consiglia di collocare vicino alla pelliccia un foglietto anti-tarmico o altri rimedi naturali per la protezione di tessuti e materiali contro l’attacco delle tarme, da sostituire ogni tre o quattro mesi.

Quando non si ha occasione di indossare la pelliccia per un periodo di tempo medio-lungo, è bene appenderla per un paio di giorni sul balcone, sempre al riparo da sole e intemperie.

Infine, la pelliccia andrebbe pulita una volta l’anno, per rimuovere le particelle di sporco e i prodotti chimici e mantenerla morbida ed esaltare la sua naturale lucentezza. Ma non fare mai l’errore di portarla in una lavanderia a secco classica, che può condurre a risultati disastrosi.

Affidarsi sempre a pellicciai professionisti, in grado di effettuare una pulitura specializzata, prendendosi cura dei capi in pelliccia con una competenza adeguata.

Il laboratorio Pellicceria Serra è la più antica ditta artigiana di pellicce di Alessandria. In attività da oltre 60 anni, propone una collezione di capi e accessori realizzati artigianalmente nel proprio laboratorio, a prezzi sempre competitivi rispetto alla concorrenza.

Oltre alla creazione, lavorazione e vendita delle pellicce, la Pellicceria Serra è in grado di seguire la propria clientela in tutti gli aspetti, dalla manutenzione dei capi all’assistenza dopo la vendita, offrendo numerosi servizi, tra cui la custodia dei capi acquistati per la loro conservazione ottimale.

Share this post

Comments (0)

No comments at this moment